Il freddo e l’aria aperta non fanno ammalare i bambini

Il freddo e aria aperta non fanno ammalare i bambini
Il freddo e aria aperta non fanno ammalare i bambini

Spesso sento dire alle mamme, “non usciamo perché c’è freddo” oppure “non giocare fuori perché altrimenti ti ammali”, ma freddo e aria aperta non fanno ammalare i bambini, questi falsi miti vanno sfatati, non è il freddo a far ammalare i bambini lo dicono anche i pediatri, sono più tosto gli sbalzi di temperature e l’abbigliamento sbagliato

Tante mamme italiane con l’arrivo delle basse temperature tengono i bambini a casa al calduccio per evitare raffreddori, febbri e malanni. Ma non sono le basse temperature a far ammalare i bambini, anzi l’aria aperta anche in inverno ha tanti vantaggi per i nostri bambini, l’importante è vestirli in maniera adeguata, ne troppo pesanti, ne troppo leggeri. Il bambino che gioca all’aria aperta deve essere vestito a strati in modo da poterlo spogliare se corre e rischia di sudare e coprirlo appena si ferma. Importante, nei periodi più freddi, coprire la testa, le orecchie e la gola, ed evitare di lasciarli vestiti leggeri dopo averli fatti sudare.

In molti paesi, molto più freddi del nostro i bambini escono e giocano all’aria aperta tutto l’anno, in Germania, Svizzera… già alle elementari l’educazione fisica viene fatta fare all’area aperta anche in inverno.

Infatti giocare all’aria aperta fa bene ai bambini sia dal punto di vista della salute che dal punto di vista psicofisico. Un bambino che sta a casa, magari senza altri bambini, davanti la televisione, sicuramente è meno sereno di un bambino portato al parco a giocare, correre e socializzare con altri bambini della sua età.


Ti può interessare anche: Rafforzare le difese immunitarie dei bambini in modo naturale


Inoltre l’ambiente aperto riduce la possibilità di trasmettere malattie, invece negli ambienti chiusi, come case, asili, scuole…la possibilità che i virus prolifichino è maggiore.

Ciò che invece è deleterio per i bambini sono gli sbalzi di temperatura, quindi non impostare le temperature interne troppo calde potrebbe essere d’aiuto per la salute dei nostri bambini. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) consiglia di mantenere la casa tra i 18 e i 21 gradi. Sopratutto nella camera da letto le temperature nn devono mai essere troppo calde. Gli ambienti vanno fatti areare per garantire un ricircolo dell’aria e diminuire la possibilità di muffa.

Quindi il nostro consiglio è:

  • far giocare i bambini all’aperto anche in pieno inverno, coprendo gola, orecchie e testa nei periodi più freddi.
  • evitare sbalzi di temperatura tra dentro e fuori.
  • Non dimenticando un alimentazione varia ma sopratutto ricca di frutta e verdura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui