Cosa si può fare in gravidanza

Cosa si può fare in gravidanza
Cosa si può fare in gravidanza

Nel momento in cui si scopre di essere incinta scatta la domanda in ogni donna: cosa posso fare in gravidanza?

Ricordo benissimo le parole pronunciate dal mio ginecologo quando mi ha comunicato che avrei avuto un bel bambino. Mi disse guardandomi fisso negli occhi: essere incinta non è una malattia. E’ uno stato del tutto naturale con il quale dovrai convivere senza cambiare la tua vita quotidiana.

In questo articolo faccio una sintesi di cosa si può fare durante il periodo di gravidanza.

Prendere il sole

Prendere il sole per troppe ore è sconsigliato per 2 ragioni: il rischio di aumentare la propria temperatura corporea; il rischio di coprirsi di macchie scure, sicuramente innocue, ma per nulla attraenti che potrebbero protrarsi anche dopo la gravidanza. Con questo non sto dicendo che non bisogna prendere il sole ma è consigliabile non esagerare nei tempi di esposizione, spalmare sempre una protezione solare 50+, indossare un cappello, rinfrescarsi ogni tanto e idratarsi.


Ti può interessare anche: Sole in gravidanza: le regole per proteggere la pelle


Andare in aereo

Se la gravidanza procede regolarmente prendere l’aereo non è assolutamente un problema. La maggior parte delle compagnie consente di viaggiare, senza certificato, fino ad un mese prima della data presunta parto. Questa è una tutela della compagnie che non possono rischiare un atterraggio di emergenza per permettervi di partorire in sicurezza.


Ti può interessare anche: Volare durante la gravidanza; si può ma fino alla 36 settimana


Fare immersioni

Purtroppo non è possibile fare immersioni subacquee. Infatti durante le immersioni si formano nel sangue bolle di azoto nel sangue che possono raggiungere il bambino attraverso la placenta. Inoltre in caso di embolia, il trattamento in camera iperbarica è pericoloso per il bambino.

Fare una anestesia

L’anestesia che facciamo ad esempio dal dentista per una pulizia dei denti o per curare una carie non è un problema se viene fatta durante il periodo di gravidanza. Non procurerà alcun danno al bambino.

Fare viaggi in destinazioni esotiche

Se hai deciso di fare un viaggio in una destinazione esotica durante il periodo di gravidanza accertati sempre se per raggiungere la destinazione è obbligatoria un trattamento in vaccino che può creare problemi al feto, se il sistema sanitario a destinazione è adeguato in caso di emergenza. Essendo molteplici le destinazioni che rispondono ai due requisiti, e se hai la fortuna di poter viaggiare, non esitare a fare una bella vacanza. Si consiglia di sottoscrivere una polizza medica prima della partenza.

Ballare in discoteca

Seppur divertente è altamente sconsigliato andare in discoteca. I toni bassi penetrano nell’utero accelerando il cuore del bambino creando situazioni di stress per il feto. Dunque aspettate di partorire per tornare a ballare e ascoltare musica ad altissimo volume.

Mangiare salumi in gravidanza

A tutte le mamme potrà capitare di imbattersi in una fetta di prosciutto crudo durante i 9 mesi di dolce attesa. Attenzione ! Non si possono mangiare i salumi cosiddetti “crudi” in questo periodo. Si tratta di tutti quei salumi che durante il processo di lavorazione non uccidono il toxoplasma, un parassita molto pericoloso nel primo trimestre di gestazione. Esempi di salumi crudi sono il salame, il prosciutto crudo, il capocollo, la pancetta, la bresaola, lo speck.


Ti potrebbe interessare anche: Salumi in gravidanza. Quali posso mangiare?


Fare tinture ai capelli

Le tinture che utilizziamo per i capelli contengono prodotti chimici composti da sostanze che possono contenere piombo. Il corpo durante la tintura assorbe una minimissima parte di queste sostanze per questo si consiglia di evitare le tinture ai capelli duranti il periodo di gravidanza.

Sollevare pesi

In linea di massima sollevare oggetti pesanti non costituisce un problema a patto che il vostro corpo sia comunque abituato a farlo nella normalità. Bisogna stare sicuramente più accorti nel sollevare pesi stando attente alla schiena e a non sforzare troppo la parte addominale. Il rischio per la parte addominale è che dopo la gravidanza questa parte del corpo si indebolisca e sia esteticamente poco carina.

La lista del “si può” o “non può” fare in gravidanza potrebbe essere infinita, per questo, commentando l’articolo, non esitate a chiedere qualsiasi dubbio, lo sottoporremo allo specialista che vi fornirà la migliore risposta.

Articolo precedenteCome fare una mascherina in casa
Prossimo articoloI cinque sensi del neonato, come stimolarli
Sono una mamma che si divide, come tante altre, tra lavoro e famiglia. Amo molto viaggiare e l’arte. Quando ero in gravidanza ho capito che tutti i futuri genitori hanno bisogno di grande aiuto, consigli e sostegno. ProfessioneGenitori è nato dall'idea di creare un portale di professionisti che scrivono per informare i genitori in maniera semplice e diretta su tutto ciò che riguarda l'universo del bambino, dal concepimento fino al primo giorno di scuola. Come cofondatrice di ProfessioneGenitori, lavoro per aiutare e supportare tutti coloro che intraprendono questo straordinario viaggio per diventare mamma e papà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui